Passa ai contenuti principali

L' Antico Egitto/The Ancient Egypt


L'Egitto proveniva originariamente dall'area intorno a quella che oggi chiamiamo Etiopia e dalla terra della valle del Nilo.
La cultura egiziana è stata una fonte di ispirazione per l'arte e l'architettura nel corso dei secoli, e i costumi egiziani hanno particolarmente ispirato una grande quantità di film famosi e molto conosciuti di Hollywood. Abbiamo scoperto la maggior parte, se non tutti i costumi e gli stili egiziani dalle pitture murali e dalla grande quantità di siti di sepoltura. 

Gli antichi egizi avevano un elaborato insieme di pratiche funerarie che credevano necessarie per assicurare la loro immortalità dopo la morte. Un fattore particolarmente importante di questi funerali erano i vestiti e gli accessori che il defunto aveva addosso. Grazie al clima caldo e all'aridità del suolo, gli oggetti erano ben conservati e non marcivano come farebbero in condizioni più umide.

 I vestiti dell'antico Egitto erano prodotti appositamente per mantenere la gente fresca nel clima caldo del deserto. Prendendo in considerazione sia la bellezza che il comfort, utilizzavano il lino, che era il tessuto più usato, per la sua qualità leggera e morbida. Tuttavia, è importante considerare che il tipo e la qualità del lino dipendeva dalla ricchezza della persona che lo possedeva.

A differenza di altre culture dell'epoca, che usavano semplicemente un unico grande pezzo di tessuto avvolto intorno al corpo, i vestiti egiziani erano fatti con pezzi cuciti a mano singolarmente.


Gli uomini della classe operaia indossavano un semplice kilt corto, noto come perizoma, mentre molti uomini di alto rango amavano indossare il perizoma (Kilt corto) fatto di lino fine plissettato o gonne lunghe fino alle caviglie con maniche. 


I vestiti delle donne erano più simili a un abito, fatti con lino di alta qualità, e con una o due spalle coperte. Le signore avvolgevano intorno al corpo abiti di lino plissettato trasparente lunghi fino alle caviglie e li legavano alti in vita. Sia le donne che gli uomini indossavano sandali, fatti in pelle per i ricchi e con erba intrecciata per i più poveri.

Gli egiziani indossavano anche gioielli, si radevano la testa e portavano le ali.





The Ancient Egypt

Egypt originally came from the area around what we today call Ethiopia and the land of the Nile valley. Egyptian culture has been a source of inspiration for art and architecture throughout the centuries, and Egyptian costumes have particularly inspired a vast amount of famous and very well-known Hollywood movies. 

We have discovered most, if not all the Egyptian costumes and styles from the mural paintings and the great amounts of burial sites. The ancient Egyptians had an elaborate set of funerary practices that they believed were necessary to ensure their immortality after death.

 A particularly important factor of these funerals were the clothes and accessories which the deceased had on them. Thanks to the hot climate and dryness of soil, the items were well preserved and would not rot as they would in damper conditions.


The ancient Egyptian clothes were specially produced to keep people cool while in the hot desert climate. Taking perspective of both the beauty and the comfort, they utilized linen, which was the most used textile, for its light and soft quality. However, it is important to consider that the type and quality of linen depended upon how rich the person owning it was.

Unlike other cultures at the time, that simply used one big piece of cloth wrapped around their body, the Egyptian clothes were made with individually hand sewn pieces.

Working-class men wore a plain short kilt, known as loincloth, while many high-ranking men liked to wear loincloth (short Kilt) made of fine pleated linen or ankle-length skirts with sleeves.


Women’s clothes were more like a dress, made with high quality linen, and either one or two shoulders covered. Ladies wrapped ankle-length gowns of see-through pleated linen around their bodies and tied them high at the waist. Both women and men wore sandals, made in leather for rich people and with woven grass for poorer people.

Egyptians also wore jewellery and used to shave their heads and wear wings.

Commenti

Post popolari in questo blog

Regali di Natale per lei, donna, mamma e amica.

Sta arrivando il Natale e come ogni anno i regali diventano il tuo dilemma, cosa regalare ad un amica, alla mamma, alla sorella, alla fidanzata. Tante idee e tanti dubbi: non so cosa comprare, non ho molti soldi, le piacerà? L’ importante è sempre fare le cose con il cuore. Noi siamo qui per aiutarti a risolvere il problema.  Il regalo deve essere bello, ma per essere gradito deve sempre rispecchiare la personalità di chi lo riceve. Oppure finirà sullo scaffale dello sgabuzzino pronto per essere al più presto riciclato.  Ovviamente più alto sarà il nostro budget e più facile sarà comprare i regali e per  questo che il mio obbiettivo sarà invece aiutare il compratore medio, guidandolo nella scelta giusta senza spendere troppo . Prima di tutto, cominciamo dicendo che io sconsiglio  di regalare dei vestiti, a meno che nn si conosce benissimo la persona alla quale si fa il regalo. L’abbigliamento è sempre molto personale, quindi al massimo ci si deve limitare a regalare delle sciarpe o fou

Rinascimento

La parola francese Renaissance significa rinascita, e si riferisce a una storia europea emersa dalla fine del Medioevo all'era della modernità, radicando i secoli XV e XVI. Il rinascimento comprendeva la rinascita delle fonti classiche, come sculture, architetture, scienza, filosofia, matematica, e fu un periodo di commercio, invenzione, comunicazione, scoperta, arte e lusso. Durante il Rinascimento l'abbigliamento divenne un investimento estremamente importante, simbolo del lusso e della ricchezza delle corti.  Firenze fu, durante il Rinascimento, il maggior centro di influenza e innovazione, scenario di idee intellettuali e artistiche. Artisti come Leonardo Da Vinci, Raffaello, Boccaccio, Donatello e altri lavorarono a Firenze ed è attraverso la loro arte e i loro ritratti che abbiamo conosciuto la moda nel periodo rinascimentale.  Il guardaroba delle donne era composto da un abito di lino bianco con maniche lunghe e un abito lungo in colore contrastante, con un top stretto e

Curiosità sul natale: come si festeggia negli altri paesi?

Il Natale è  la festività più conosciuta al mondo. Ovunque ci saranno gli alberi di Natale, con i regali, le letterine per Babbo Natale, il cenone della vigilia, e in molti paesi anche il presepe. Spesso pensiamo che il Natale sia solo questo,  ma  in realtà non è così, ci sono infatti diverse tradizioni legate ad ogni paese, alcune completamente lontane dalle nostre. Di seguito alcune curiose tradizioni di paesi vicini e lontani. In Germania La leggenda vuole che la notte del 5 Dicembre i bambini si preparino all’ arrivo di St. Nikolaus  lasciando le proprie scarpe sul davanzale o fuori dal portone. Quella notte St. Nikolaus lascerà nelle scarpe dei bimbi buoni dei cioccolatini e in quelle dei bimbi birichini dei ramoscelli di legno.Oggi la maggior parte dei bambini tedeschi appende le scarpette all’albero di Natale. Austria e Trentino Alto Adige  Una delle tradizioni più bizzarre è quella di Krampus, la demoniaca figura mezza capra e mezzo uomo che scende nelle strade alla ricerca de