Passa ai contenuti principali

Tendenze cut e nuance 2022/Cut and shade trends 2022

A pandemia si spera quasi finita e con parrucchieri aperti e attivi al 100% possiamo finalmente sbizzarrirci e cambiare il nostro look tutte le volte che vogliamo.

È per questo che le tendenze haircut e nuance del 2022 sono innovative e ricche di stravaganza.

Vedremo il ritorno del classico bob, ricomparire, con riga centrale e senza frangia, con capelli sia lisci che mossi.

E per chi ha paura di osare potrà provare il long bob, un caschetto più lungo sopra le spalle, con ciuffo lungo o frange, indicato per ogni tipo di capelli e lineamenti viso.

La frange sarà di moda ma soprattutto se accompagnata dai capelli lunghi.

Tik tok lancia la tendenza hairtinse, che vede fili luccicanti mescolarsi ai capelli, come fece Beyonce ai Grammy del 2010.

Tra le acconciature più gettonate sulle passerelle Primavera/estate 2022 c’è lo chignon, alto o basso, classico o sbarazzino.

Per quanto riguarda le novità nuance 2022, il colore rosa continuerà ad essere il colore pop più amato dai più giovani, soprattutto nelle tonalità del cipria e del rosa antico.


Altro colore di moda sarà io nero corvino, il total black per intenderci, Ovviamente con un tono glissato  che renda più luminoso possibile.

I classici colpi di sole  e il balayage crederanno il posto  al hairfrosting, piccole schiariture di colore freddo studiate per creare un contrasto con lo scuro della base.

Molto di moda sarà anche il colore tono su tono, una tecnica che non ha potere schiarante, ma tende solo a rafforzare e ravvivare il colore preesistente. 

Very glamour sarà anche il Liquid hair,  lanciato da alcune celebrità come Kim kardashian, e che estate molto sfoggiata anche sul red carpet.

Il Liquid hair prevede un acconciatura talmente liscia e compatta che dona al capello un aspetto talmente lucido da sembrare quasi fluido.

E voi come vi sbizzarrirete ?

Io ho scelto un long bob, seguitemi su Instagram e Facebook 

Ciao 😘


‐-------------

Cut and shade trends 2022

With the pandemic hopefully almost over and hairdressers open and 100% active, we can finally indulge ourselves and change our look as often as we like.

This is why the haircut and shade trends for 2022 are innovative and full of extravagance.

We will see the return of the classic bob, with a centre parting and no fringe, with both straight and wavy hair.

And those who are afraid to be daring can try the long bob, a longer bob above the shoulders, with a long quiff or fringes, suitable for all hair types and facial features.

Fringes will be all the rage, but especially if accompanied by long hair.

Tik tok launches the hairtinse trend, which sees shiny strands mixed into the hair, as Beyonce did at the 2010 Grammys.

One of the most popular hairstyles on the Spring/Summer 2022 catwalks is the chignon, high or low, classic or jaunty.

As far as the new 2022 shades are concerned, pink will continue to be the most popular pop colour for young people, especially in shades of powder and antique pink.

Another fashionable colour will be raven black, total black, of course, with a glissé tone to make it as luminous as possible.

The classic highlights and balayage will give way to hairfrosting, small lightenings of cold colours designed to create a contrast with the dark base.

Also very fashionable will be tone-on-tone colouring, a technique which does not have lightening power, but only tends to reinforce and revive existing colour.

Liquid hair, launched by celebrities such as Kim Kardashian, will also be very glamorous, and is also very popular on the red carpet in the summer.



  Liquid hair is a hairstyle that is so smooth and compact that it gives the hair a shiny appearance that it almost looks fluid.

So how will you get your kicks?

I chose a long bob, follow me on Instagram and Facebook. 

Bye 😘



Commenti

Post popolari in questo blog

Regali di Natale per lei, donna, mamma e amica.

Sta arrivando il Natale e come ogni anno i regali diventano il tuo dilemma, cosa regalare ad un amica, alla mamma, alla sorella, alla fidanzata. Tante idee e tanti dubbi: non so cosa comprare, non ho molti soldi, le piacerà? L’ importante è sempre fare le cose con il cuore. Noi siamo qui per aiutarti a risolvere il problema.  Il regalo deve essere bello, ma per essere gradito deve sempre rispecchiare la personalità di chi lo riceve. Oppure finirà sullo scaffale dello sgabuzzino pronto per essere al più presto riciclato.  Ovviamente più alto sarà il nostro budget e più facile sarà comprare i regali e per  questo che il mio obbiettivo sarà invece aiutare il compratore medio, guidandolo nella scelta giusta senza spendere troppo . Prima di tutto, cominciamo dicendo che io sconsiglio  di regalare dei vestiti, a meno che nn si conosce benissimo la persona alla quale si fa il regalo. L’abbigliamento è sempre molto personale, quindi al massimo ci si deve limitare a regalare delle sciarpe o fou

Curiosità sul natale: come si festeggia negli altri paesi?

Il Natale è  la festività più conosciuta al mondo. Ovunque ci saranno gli alberi di Natale, con i regali, le letterine per Babbo Natale, il cenone della vigilia, e in molti paesi anche il presepe. Spesso pensiamo che il Natale sia solo questo,  ma  in realtà non è così, ci sono infatti diverse tradizioni legate ad ogni paese, alcune completamente lontane dalle nostre. Di seguito alcune curiose tradizioni di paesi vicini e lontani. In Germania La leggenda vuole che la notte del 5 Dicembre i bambini si preparino all’ arrivo di St. Nikolaus  lasciando le proprie scarpe sul davanzale o fuori dal portone. Quella notte St. Nikolaus lascerà nelle scarpe dei bimbi buoni dei cioccolatini e in quelle dei bimbi birichini dei ramoscelli di legno.Oggi la maggior parte dei bambini tedeschi appende le scarpette all’albero di Natale. Austria e Trentino Alto Adige  Una delle tradizioni più bizzarre è quella di Krampus, la demoniaca figura mezza capra e mezzo uomo che scende nelle strade alla ricerca de

Rinascimento

La parola francese Renaissance significa rinascita, e si riferisce a una storia europea emersa dalla fine del Medioevo all'era della modernità, radicando i secoli XV e XVI. Il rinascimento comprendeva la rinascita delle fonti classiche, come sculture, architetture, scienza, filosofia, matematica, e fu un periodo di commercio, invenzione, comunicazione, scoperta, arte e lusso. Durante il Rinascimento l'abbigliamento divenne un investimento estremamente importante, simbolo del lusso e della ricchezza delle corti.  Firenze fu, durante il Rinascimento, il maggior centro di influenza e innovazione, scenario di idee intellettuali e artistiche. Artisti come Leonardo Da Vinci, Raffaello, Boccaccio, Donatello e altri lavorarono a Firenze ed è attraverso la loro arte e i loro ritratti che abbiamo conosciuto la moda nel periodo rinascimentale.  Il guardaroba delle donne era composto da un abito di lino bianco con maniche lunghe e un abito lungo in colore contrastante, con un top stretto e